Mostra fotografica “Vintage Prints”: Piero Gemelli a Milano


di Elena Scalia

Piero Gemelli è il primo fotografo ad avviare il ciclo di mostre “Vintage Prints”, inaugurato dalla Galleria Still a Milano dal prossimo 16 novembre.

Mentre il Vintage spopola come trend tra le fashioniste, designer e architetti milanesi, anche nell’arte e nella fotografia assistiamo al suo ritorno, con tantissimi ed imperdibili appuntamenti. La mini-serie di esposizioni raccoglierà le stampe originali di grandi maestri della fotografia, la prima sarà una raccolta di 25 scatti dell’artista poliedrico Piero Gemelli.

Piero nasce a Roma e nel 1983 si trasferisce a Milano, dove inizia la sua carriera nei più svariati rami artistici: architetto, scultore, direttore artistico e artista completo; è anche un talentuoso fotografo, inizia fin da subito, infatti, a lavorare con le principali testate di moda. In particolare la collaborazione con il mensile Vogue e la sua peculiare cifra stilistica “la ricerca di quel punto di equilibrio tra desiderare e avere“, tra onirico e reale, portano immediatamente il nome di Gemelli a brillare insieme a quello dei grandi maestri della fotografia di moda.

“…cerco di fotografare, per far mio quell’attimo esistito solo per me e in quel preciso momento, forse illusorio, di una realtà immaginata e mai realmente esistita. Quel che resta fissato nella pellicola già nel sensore è un’immagine che racconta solo parzialmente una visione, lasciando a chi guarda il compito di offrire la sua personale interpretazione.”

Dal punto di vista stilistico le immagini, dove gli opposti si contrastano e contemporaneamente si completano, sono molto eleganti, sobrie ed essenziali ma anche molto contrastate; perfette, ma non unicamente icone pubblicitarie, bensì vere e proprie opere d’arte che svelano facilmente la sua formazione a tutto tondo, grazie alla quale riesce a catturare le trasmutazioni dei soggetti e la loro metamorfosi interiore…

Milano omaggia con le 25 immagini in mostra le tappe salienti della sua carriera, che ci mostrano quanto il suo lavoro seppur si muova all’interno della moda e della pubblicità, sia sempre rimasto estraneo a certe convenzioni. Grazie  al suo sguardo originale e fortemente visionario e alla sua ferma convinzione che la fotografia debba raccontare e dialogare, con i soggetti ritratti e con il pubblico ha aperto una nuova via nella fotografia di moda, oggi percorsa da molti.

Per trarre ispirazione, o per farsi semplicemente raccontare storie contemporanee, non resta che recarsi alla Galleria Still a Milano, dal 16 Novembre al 6 Dicembre 2016 e poi restare ad attendere le nuove affascinanti tappe degli altri grandi fotografi italiani del ciclo “Vintage prints“.

Maggiori informazioni sulla mostra sono disponibili sul sito web della Galleria Still.

 

 

 

 

Iscriviti alla nostra Newsletter


Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

 Iscriviti alla newsletter!