“Per pura passione”, la mostra di Letizia Battaglia a Roma


di Nicolò Occhipinti

Una mostra antologica della grande artista siciliana, oltre 200 fotografie testimoni di quaranta anni di vita e società italiana in esposizione fino al 17 aprile 2017 al MAXXI di Roma.

Letizia Battaglia è riconosciuta come una delle figure più importanti della fotografia contemporanea anche per il valore civile ed etico del suo lavoro, essendo stata testimone visiva dei più cruenti fatti di mafia, così come della realtà sociale e politica del nostro Paese. Alcuni suoi scatti sono saldamente presenti nell’immaginario collettivo: Giovanni Falcone al funerale del Generale Dalla Chiesa; Piersanti Mattarella assassinato tra le braccia del fratello Sergio; la vedova Schifani; il boss Leoluca Bagarella dopo l’arresto; Giulio Andreotti con Nino Salvo.
L’esposizione che il MAXXI le dedica dal 24 novembre 2016 al 17 aprile 2017 mira a rappresentare i diversi aspetti della sua personalità tra fotografia, editoria, teatro sperimentale e politica, attraverso un corpus di oltre 250 immagini e di diversi materiali originali e di documentazione.

La mostra si articola in una prima parte che approfondisce la sua attività di fotoreporter tra Milano e Palermo, il lungo impegno militante nel campo dell’editoria, soprattutto di genere, il suo interesse per il teatro sperimentale, la regia, l’esperienza con i pazienti dell’ospedale psichiatrico di via Pindemonte a Palermo. I materiali – fotografie vintage, provini con note autografe, schede di archivio, stampe trovate e ritrovate, pubblicazioni, provengono dal suo archivio e sono esposti qui per la prima volta.

Nella seconda parte la scena si apre sulla grande installazione “Anthologia” che raccoglie il corpus del lavoro di Letizia Battaglia: un labirinto di oltre 120 fotografie scandisce un percorso visivo intenso e restituisce la varietà di soggetti da lei ritratti lungo quarant’anni. Ai protagonisti della storia recente si affiancano persone comuni, bambini, donne; ai luoghi della cronaca si contrappongono gli scorci della città popolare e quelli della nobiltà palermitana: un viaggio attraverso il lavoro di una delle personalità più rilevanti del nostro tempo che ha saputo interpretare la realtà dell’Italia con costanza, coraggio e pura passione.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito del MAXXI.

Iscriviti alla nostra Newsletter


Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

 Iscriviti alla newsletter!