Diario fotografico: il fenomeno dei fashion blog


di Elena Scalia

di Elena Scalia

Il mondo della moda, pieno delle sue mille sfaccettature, si esprime anche attraverso l’obiettivo. Uno dei mezzi sempre più usati a questo scopo è il fashion blog, formato da pagine in continua espansione che raccolgono storie personali e look originali. Abbiamo parlato con le due fashion blogger Irene Colzi (www.ireneccloset.com) e Fabrizia Spinelli (www.cosamimetto.net), le cui pagine Facebook contano rispettivamente oltre 342000 like e 26000 like, dati ovviamene in continua evoluzione.

Ritrarre abiti, accessori e in generale prodotti del mondo della moda per renderli desiderabili e vendere: questo è l’obiettivo della fotografia di moda, ma non solo; oggi si inseriscono nel genere altri ambiti culturali contaminando il mondo fashion con immagini di denuncia, di tematiche sociali o con la fotografia d’artista, che traslano l’attenzione dal prodotto di moda ai valori veicolati da ciascun brand. L’emozione e l’atmosfera: questi due fattori influenzano oggi i nostri bisogni e, di conseguenza, i nostri acquisti. Le nostre opinioni e il modo in cui viviamo hanno nella società contemporanea un’impor­tanza fondamentale; ciò che ma­nifestiamo e che sentiamo è la voglia di inserirci in una rete, di sentirci interconnessi. Una nuova figura, generatasi nel mondo digitale e approdata in breve tempo all’interno del sistema moda, risponde per­fet­tamente a queste richieste: la fashion blogger. Il fenomeno del fashion blogging consiste nel curare una pagina virtuale nella quale condividere oggetti, abiti e accessori che combinati tra loro danno vita ad outfit, mood e lifestyle che comunicano una visione assolutamente personale di quello che è cool e promuovono non solo il prodotto stesso, ma soprattutto la persona che ha qualcosa da dire, che vende il suo modo di vestire, di essere e di vedere le cose. La blogger compie una vera e propria self promotion diventando quasi una testimonial. Vi sono tantissimi blog con impostazione e contenuti svariati: raccolgono outfit per ogni occasione, focalizzano l’attenzione su un prodotto in un determinato momento o su un evento imperdibile; alcuni catalogano i must del momento per tema o presentano mini fashion guide su beauty o organizzazione del guardaroba; quelli più innovativi e originali mostrano ispirazioni, design e punti di vista freschi e insoliti.
Tra questi, Rimlight ha individuato due dei blog più seguiti ed apprezzati in rete: “Irene’s closet” e “Cosa mi metto???”. Questi blog sono stati fondati rispettivamente da Irene Colzi e Fabrizia Spinelli e offrono, seppur incarnando l’esempio del blog di moda più classico, punti di vista per certi aspetti simili ma anche originali e caratterizzati da un proprio marchio di fabbrica.
Rimlight ha intervistato le due fashion blogger per capire come il loro lavoro sia strettamente collegato al mondo della fotografia.

Da quanto tempo sei una fashion blogger?
Irene: Ho aperto il mio blog “Irene’s closet” nell’ottobre del 2009, ha appena compiuto 5 anni che abbiamo festeggiato con molto entusiasmo.
Fabrizia: “Cosa Mi Metto???” nasce a giugno 2011, ormai tre anni e mezzo fa, in un periodo di cambiamenti e scelte importanti che mi hanno portato a sposarmi, cambiare città e lasciare il mio lavoro.

Gestire una tua pagina personale online è il tuo lavoro o è una passione che condividi col mondo della rete?
I.: Aggiornare periodicamente la mia pagina è ormai da un paio di anni il mio lavoro a tempo pieno.
F.: È una grandissima passione, e rimarrà sempre tale, ma è diventato anche il mio lavoro, e non c’è cosa più bella di fare ciò che mi piace.

continua…

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SUL N. 2/2015 DI RIMLIGHT MODELS & PHOTOGRAPHERS MAGAZINE handright-22

 

Iscriviti alla nostra Newsletter


Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

 Iscriviti alla newsletter!