Intervista esclusiva alla fotografa di moda Susi Belianska


di Nicolò Occhipinti

Vincitrice di concorsi internazionali, le sue foto rivelano una grande passione per la moda e una capacità non comune di trarre il massimo dalle sue modelle e modelli. Anche grazie alle sue origini professionali.

 

Rappresentata dall’agenzia Sud Est 57, insieme ad altri grandi fotografi fra cui Steve McCurry ed Elliot Erwitt, Susi Belianska è un’artista di fama internazionale che ci ha colpito per la creatività e la naturalezza dei soggetti ripresi. Rimlight ha avuto il piacere di incontrarla per conoscere meglio la sua storia professionale.

Da modella a fotografa: ci puoi raccontare come hai cominciato e perché hai deciso di intraprendere questa strada?
Sono sempre stata innamorata dei servizi fotografici, far parte di un set fotografico mi faceva sentire come stare dentro a una “magia”. Questa mia passione mi ha portato ad interessarmi sempre di più di fotografia, a conoscere le storie dei grandi fotografi, a seguire i processi creativi e a studiare le tecniche fotografiche. Successivamente ho iniziato a lavorare come assistente per alcuni fotografi e poi a sperimentare i primi scatti con i miei amici.

Il tuo background da modella come ha influenzato il tuo stile e la tua tecnica fotografica?
So bene che quando si sta davanti a una macchina fotografica tutta l’attenzione è concentrata su di te, e ti puoi sentire fragile. Per questo cerco sempre di mettere i miei modelli a loro agio e guadagnarmi la loro fiducia, perché il risultato finale dipende dall’energia che si riesce a creare insieme.

Quale evento ha marcato un punto di svolta per la tua carriera?
Mi ha fatto molto piacere essere stata selezionata tra i primi 10 concorrenti nella categoria Fashion del concorso interna­zionale Sony World Awards 2012, così come essere stata invitata al Photo Festival de la Mode di Cannes o aver vinto nella categoria fashion nel Nikon Talents 2014. Insieme ai risultati di questi concorsi sono iniziate ad arrivare le proposte di collaborazione sempre più interessanti.

Che cosa rappresenta per te la fotografia?
Attraverso la fotografia posso creare il mio mondo immaginario e ritagliare le situazioni per me perfette.

E cosa significa per te essere creativi?
Avere la libertà mentale per esprimere le emozioni

Da dove trai ispirazione per i tuoi lavori?
Mi piace il mondo delle favole, ricco, magico e surreale, adoro inserirlo nelle mie fotografie.

Qual è il genere che preferisci?
Mi diverte fotografare la moda che mi permette di collaborare con delle persone particolari che indossano abiti meravigliosi, e creare immagini oniriche. Mi piace molto anche il ritratto che mi permette di incontrare delle persone interessanti in diversi ambiti.

Quale shooting ricordi con maggior piacere?
Un servizio fotografico che ho realizzato nei giardini meravigliosi di una villa storica fuori Roma, con il quale ho vinto molti premi.

continua…

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA SUL N. 7/2016 DI RIMLIGHT MODELS & PHOTOGRAPHERS MAGAZINE handright-22

Iscriviti alla nostra Newsletter


Registrandoti confermi di accettare la privacy policy

 Iscriviti alla newsletter!